Le fatiche dei no

Interessante ed istruttiva è stata la serata del 28 febbraio dedicata alle tematiche familiari, in particolare l’argomento trattato riguardava “Le fatiche dei no. Le regole non sono divieti. Semplici indicazioni d’uso per crescere insieme”.

La psicomotricista Alessandra Boni e la psicologa Alessandra Guerrini, esperte del centro psicoriabilitativo Bluewell di Carpi,  hanno dato importanti suggerimenti per aiutare i genitori a sostenere le regole, mettendone in luce il valore. Esse, infatti, non sono  da considerare come un divieto, ma un aiuto  nella crescita del bambino, creando una situazione di sicurezza e riduzione del caos. Certo non è facile mantenere la calma di fronte ai capricci dei propri figli, seppure ciò faccia parte del gioco educativo e di relazione, ma spetta all’adulto riuscire a recuperare il controllo emotivo per fronteggiare con pazienza, fermezza e tranquillità la reazione del bambino. Come fare?

Non reagire subito, riconoscendo cosa ci stia capitano e trovando la propria strategia per calmarsi; rispondere in modo ragionato, senza dare troppo peso ai capricci del figlio e ricordandogli la regola stabilita, facendogli notare  il suo comportamento e le conseguenze, esplicitando tutto in modo molto chiaro e conciso, riferendosi concretamente all’ azione, i bambini, infatti, non sono capaci di ascoltare lunghi e vaghi discorsi; assumere un atteggiamento corporeo confacente abbassandosi e parlandogli di fronte.

La conseguenza della trasgressione di una regola, precedentemente stabilità, può essere il “sit-in”, cioè avere una seggiolina in cui il bambino si può mettere a sedere e pensare a quello che è accaduto. Naturalmente tutto ciò è da seguire in modo calibrato e coscienzioso. Questa è solo una parte di ciò che l’esperte hanno comunicato ai genitori, con i quali poi si è creato un dibattito scendendo nei casi concreti capitati ai propri figli. Le prossime occasioni per confrontarsi su tematiche così interessanti e presenti nella vita familiare saranno mercoledì 21 marzo alla scuola dell’infanzia Bixio alle 20,30, l’incontro sarà dedicato alle paure, in particolare “Le paure dei bambini. Le aspettative dei genitori, frustrazioni dei bambini e degli adulti” e  sabato 14 aprile con modalità, tempi e luogo ancora da definire, poiché si svolgerà sulla base degli incontri precedenti, probabilmente sarà un momento di gioco tra genitori e figli. L’intero progetto a sostegno della funzione genitoriale è stato finanziato dall’unione delle Terre d’Argine ed organizzato dall’insegnante della scuola dell’infanzia “Muratori”  Agnese Mauri.

Annunci