L’incanto del racconto

Entusiasmante, interessante, divertente questi sono solo alcuni dei modi con cui descrivere la serata dedicata allaSAM_1738 buona lettura per l’infanzia. Il 3 febbraio, infatti, alla scuola dell’infanzia Bixio, Alessia Napolitano, libraia di Radice-Labirinto di Carpi, ha intrattenuto genitori ed insegnanti su questo tema, riuscendo davvero a creare l’incanto del racconto. E’ difficile riportare la ricchezza dei contenuti proposti, per fare solo alcuni esempi Alessia è riuscita a sfatare diversi pregiudizi, legati alla scelta del libro, ha rivelato la dinamica e il senso che si cela dietro alle immagini di albi illustrati, ha svelato la potenza narrativa di un racconto. E ancora ha dato senso e importanza alla paura che nasce dall’ascolto di  fiabe con personaggi ‘pericolosi’, essa non è da evitare, è invece il primo strumento che i bambini possono avere per potersi difendere. Ha insistito SAM_1735sull’importanza della parola, come sia il suo senso che il suono abbiano una potenza descrittiva, basta infatti anche solo una o pochissime parole per caratterizzare un personaggio e intanto il lessico si arricchisce e l’immaginazione si allena. Sì, perchè l’immaginazione va allenata e come iniziare? Con il semplice ed unico raccontare, ma un raccontare prezioso, con l’attenzione, nella narrazione, ad alcuni particolari che lasceranno un ricordo indelebile non solo delle parole, ma della sensazione provata ad ascoltarle. La lettura della raccolta di fiabe dei fratelli Grimm o quella italiana di Italo Calvino potranno aiutare a rammentare vecchi racconti nascosti nelle pieghe della memoria o a scoprirne di nuovi, per poi raccontarli a quei fedeli ascoltatori che sono i bambini.

Sito consigliato libreria Radice-Labirinto

Alcuni dei testi suggeriti nel corso della serata:

182_Renna_Bianca

Lindbergh_cover_ita

piccolo blu

mostri selvaggi

Annunci